CORSO FORMAZIONE INSEGNANTI

TFA DI SOSTEGNO

VI CICLO

Inizio Corso:
Autunno 2021

 

Iscrizioni aperte  fino alle h. 13.00 del 8 settembre 2021

Le lezioni si svolgeranno nei fine settimana e nei periodi di chiusura delle scuole

TITOLO RILASCIATO

Specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità

TFA DI SOSTEGNO

Corsi di specializzazione per le attività di sostegno

VI ciclo – Bando contente le modalità di espletamento delle prove di accesso per l’ammissione ai Corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità della scuola dell’infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado, ai sensi dei D.M. 92/2019, D.M. 90/2020, D.M. 755/2021.

Il numero di posti disponibili per ciascun ordine e grado di scuola assegnati ad UniCamillus, in conformità  con la programmazione degli accessi definita dall’allegato A al DM 755/2021 del Ministero dell’Università e della Ricerca del 06/07/2021, è il seguente:

– n. 75 posti per la specializzazione alle attività di sostegno nella scuola dell’infanzia;

– n. 75 posti per la specializzazione alle attività di sostegno nella scuola primaria;

– n. 100 posti per la specializzazione alle attività di sostegno nella scuola secondaria di I grado;

– n. 250 posti per la specializzazione alle attività di sostegno nella scuola secondaria di II grado.

per un totale di n. 500 posti.

FINALITÀ

L’Università UniCamillus, considerata la carenza diffusa di docenti specializzati per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità nelle scuole di ogni ordine e grado, attiva nell’anno in corso, percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.
Tale formazione è finalizzata a qualificare e valorizzare l’acquisizione di competenze disciplinari, psico-pedagogiche, metodologico-didattiche, organizzative e relazionali, necessarie a far raggiungere agli allievi i risultati di apprendimento previsti dall’ordinamento vigente.

DATE TEST PRESELETTIVI

Le date di svolgimento dei test preselettivi sono fissate per tutti gli indirizzi della specializzazione per il sostegno per i giorni 20, 23, 24 e 30 settembre 2021 nelle modalità di seguito indicate:

20 settembre 2021 (mattina) prove scuola dell’infanzia;
23 settembre 2021 (mattina) prove scuola primaria;
24 settembre 2021 (mattina) prove scuola secondaria I grado;
30 settembre 2021 (mattina) prove scuola secondaria II grado.

I test preselettivi si svolgeranno a Roma

REQUISITI DI AMMISSIONE

Ai sensi della normativa vigente, sono ammessi a partecipare alle procedure i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:

a. per i percorsi di specializzazione sul sostegno per la scuola dell’infanzia e primaria :
– titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
– diploma magistrale, ivi compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico, con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002;

b. per i percorsi di specializzazione sul sostegno per la scuola secondaria di primo e secondo grado:
– il possesso dei requisiti previsti al comma 1 o al comma 2 dell’articolo 5 del Decreto legislativo 59/2017 ss.mm.ii. (riportato di seguito) con riferimento alle procedure distinte per la scuola secondaria di primo o secondo grado, nonché gli analoghi titoli di abilitazione conseguiti all’estero e riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente;
– sono altresì ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito il titolo abilitante all’estero, abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, entro la data termine per la presentazione delle istanze per la partecipazione alla specifica procedura di selezione.

Decreto legislativo 59/2017

Art. 5

Requisiti di accesso

1. Costituisce titolo di accesso al concorso relativamente ai posti di docente di cui all’articolo 3, comma 4, lettera a), ((il possesso dell’abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure)) il possesso congiunto di:
a) laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso;
b) 24 crediti formativi universitari o accademici, di seguito denominati CFU/CFA, acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche.

2. Costituisce titolo di accesso al concorso relativamente ai posti di insegnante tecnico-pratico, ((il possesso dell’abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure)) il possesso congiunto di:
a) laurea, oppure diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di primo livello, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso;
b) 24 CFU/CFA acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra-curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche.


I requisiti previsti dall’articolo 5, comma 2, del Decreto legislativo n. 59/2017 per i posti di insegnante tecnico pratico (ITP) sono richiesti per la partecipazione ai percorsi di specializzazione sul sostegno banditi successivamente all’anno scolastico 2024/2025. Sino ad allora rimangono fermi i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di classi di concorso.

PROVE SELETTIVE D'ACCESSO

La prova di accesso è volta a verificare, unitamente alla capacità di argomentazione e al corretto uso della lingua, il possesso, da parte del candidato, di:
a. competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola;
b. competenze su empatia e intelligenza emotiva;
c. competenze su creatività e pensiero divergente;
d. competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche.

La prova di accesso si articola in:
a) un test preselettivo;
b) una prova scritta;
c) una prova orale.

La graduatoria degli ammessi al corso sarà formata dai candidati che hanno superato la prova orale, sommando rispettivamente il punteggio conseguito nella prova scritta e il punteggio della prova orale -purché superate ciascuna con il conseguimento di una valutazione non inferiore a 21/30- e il punteggio attribuito all’esito della valutazione dei titoli. In caso di parità di punteggio, prevale il candidato che abbia una maggiore anzianità di servizio sul sostegno nelle istituzioni scolastiche. In caso di ulteriore parità, ovvero nel caso di candidati che non hanno svolto il già menzionato servizio, prevale il candidato anagraficamente più giovane.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Per accedere a tutte le procedure descritte nel Bando è necessario effettuare preventivamente la registrazione al Portale dello Studente collegandosi al link: https://unicamillus-studenti.gomp.it

Conclusa la registrazione, il sistema assegna le credenziali di accesso (un nome utente e una password) che consentiranno l’accesso all’area riservata del Portale dello Studente e a tutti i servizi online attivati dall’Ateneo. Selezionare “Immatricolazioni e test d’ingresso” >> Corso di specializzazione Attività di Sostegno VI Ciclo aa. 2020/2021

La procedura di presentazione della domanda è descritta in modo dettagliato nella guida, presente nella parte destra della schermata.

La domanda potrà essere compilata fino alle ore 13.00 del 8 settembre 2021.

Non è ammessa la presentazione della domanda, dei suoi allegati e del versamento del contributo di 150 euro (obbligatorio per il perfezionamento dell’iscrizione), via e-mail o via FAX o tramite consegna a mano o tramite posta raccomandata.
Si raccomanda, pertanto, di verificare il corretto completamento di tutte le fasi della procedura online, UNICO procedimento di iscrizione alla prova.

Nel caso in cui si riscontrassero problemi tecnici relativi all’accesso al Portale dello studente o allo svolgimento delle procedure online, si può richiedere assistenza alla mail tfa@unicamillus.org

TASSE DI ISCRIZIONE

Il costo per l’iscrizione alla selezione è pari a 150 euro.

La tassa di iscrizione al corso è fissata in 3.000,00 euro complessivi più l’imposta fissa di bollo di 16 euro.

La tassa di iscrizione relativa ai percorsi abbreviati destinati a coloro i quali hanno già conseguito il titolo di specializzazione sul sostegno in un altro grado di istruzione e risultino utilmente collocati in graduatoria di merito è fissata in 1.800,00 euro più l’imposta fissa di bollo di 16 euro.

Gli importi di cui sopra possono essere rateizzati con le modalità indicate dal Bando.

POSTI IN SOPRANNUMERO

I soggetti risultati idonei nei cicli precedenti, ai sensi dell’art. 4 comma 4 del DM 92/19, presso altri atenei che intendano iscriversi in soprannumero ai ai Corsi di specializzazione per le attività di sostegno dell’Università UniCamillus potranno presentare domanda di pre-iscrizione secondo le modalità e i tempi indicati nel Bando allegando il nulla-osta rilasciato dall’Ateneo presso cui hanno sostenuto le prove.

FAQ

Clicca su questo link per scoprire le domande più frequenti.