• mariaconcetta.pellicciari@unicamillus.org

Maria Concetta Pellicciari

Docente di Fisiologia nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia

Biografia

Ricercatrice presso l’Università degli Studi “Saint Camillus International University of Health and Medical Sciences” di Roma.
Laureata in Psicologia, indirizzo Clinico e di Comunità, presso Università degli Studi di Roma “Sapienza”.
Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Psicofisiologia, presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza”.
Successivamente ha svolto attività di ricerca nell’ambito della psicofisiologia e delle neuroscienze cognitive presso la Sezione di Neuroscienze Cognitive, Centro San Giovanni di Dio IRCCS, Fatebenefratelli, Brescia, dove ha studiato gli effetti comportamentali e corticali, in termini di neuroplasticità, indotti dalle tecniche di stimolazione cerebrale non invasiva su differenti aree corticali, in diverse fasi dell’invecchiamento sano e patologico e in patologie neurologiche e psichiatriche.
Negli ultimi anni, ha svolto attività di ricerca presso il Laboratorio di Neurologia Clinica e Comportamentale, Fondazione Santa Lucia IRCCS, Roma, dove ha focalizzato la sua attività di ricerca sull’applicazione combinata della stimolazione magnetica transcranica (TMS) durante le registrazioni elettroencefalografiche (TMS-EEG).
Obiettivi generali dei suoi studi sono: individuare marcatori neurofisiologici da utilizzare per la diagnosi e la prognosi di patologie neurologiche e psichiatriche; studiare come l’attività corticale e le funzioni cognitive ad esse correlate sono modulate attraverso le tecniche di stimolazione cerebrale non invasiva (TMS e stimolazione elettrica transcranica-tES), sia in soggetti sani che in pazienti affetti da deficit neurologici, neurodegenerativi e psichiatrici.
Attualmente è impegnata nello studio delle modificazioni comportamentali e neurofisiologiche (attività, reattività, connettività corticale, eccitabilità corticospinale) indotte da innovativi protocolli di neuromodulazione (TMS and tES) in soggetti giovani ed anziani sani, nella valutazione sia degli effetti indotti da interventi neuroriabilitativi/farmacologici, che dei cambiamenti osservati longitudinalmente in specifiche malattie neurologiche/psichiatriche e neurodegenerative.
Coautore di 33 pubblicazioni indicizzate in Medline.

Corsi