Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia

I laureati UniCamillus nei corsi di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia dovranno essere dotati di basi scientifiche e della preparazione teorico-pratica necessarie ai sensi della direttiva 75/363/CEE all'esercizio della professione medica e della metodologia e cultura utili per la pratica della formazione permanente, nonché di un livello di autonomia professionale, decisionale ed operativa derivante da un percorso formativo caratterizzato da un approccio olistico ai problemi di salute, delle persone sane o malate anche in relazione all'ambiente chimico-fisico, biologico e sociale che le circonda; delle conoscenze teoriche essenziali che derivano dalle scienze di base, nella prospettiva della loro successiva applicazione professionale; della capacità di rilevare e valutare criticamente da un punto di vista clinico, ed in una visione unitaria, estesa anche alla dimensione socioculturale e di genere, i dati relativi allo stato di salute e di malattia del singolo individuo, interpretandoli alla luce delle conoscenze scientifiche di base, della fisiopatologia e delle patologie di organo e di apparato; delle abilità e dell'esperienza, unite alla capacità di autovalutazione, per affrontare e risolvere responsabilmente i problemi sanitari prioritari dal punto di vista preventivo, diagnostico, prognostico, terapeutico e riabilitativo; della conoscenza delle dimensioni storiche, epistemologiche ed etiche della medicina; della capacità di comunicare con chiarezza ed umanità con il paziente e con i familiari; della capacità di collaborare con le diverse figure professionali nelle diverse attività sanitarie di gruppo; della capacità di applicare, nelle decisioni mediche, anche i principi dell'economia sanitaria; della capacità di riconoscere i problemi sanitari della comunità e di intervenire in modo competente.

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA

I ANNO - I SEM.

SSD

CFU

Chimica e introduzione alla biochimica

Bio/10 BIOCHIMICA

6

6

Istologia e Embriologia

Bio17 ISTOLOGIA

10

10

Fisica e Statistica

Fis/07 FISICA APPLICATA

5

12

Med/01 STATISTICA MEDICA

3

Inf/01 INFORMATICA

4

I ANNO - II SEM.

     

Biologia e Genetica

Bio/13 BIOLOGIA APPLICATA

9

10

Med/03 GENETICA MEDICA

1

Anatomia Umana I

Bo/16 ANATOMIA UMANA

7

7

Economia e Politica Sociale Internazionale

Med/02 STORIA DELLA MEDICINA

2

10

Secs-p/06 Economia applicata

2

M-fil/03 FILOSOFIA MORALE

6

Tirocinio

 

5

5

TOTALE

 

60

60

II ANNO - I SEM.

     

Biochimica

Bio/10 BIOCHIMICA

8

12

Bio/11 BIOLOGIA MOLECOLARE

4

Fisiologia I

Bio/09 FISIOLOGIA

9

10

M-edf/01 METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA’ MOTORIE

1

II ANNO - II SEM.

     

Microbiologia

Med/07 MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

8

8

Fisiologia II

Bio/09 FISIOLOGIA

9

10

M-edf/02 METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA’ SPORTIVE

1

Immunologia e Immunopatologia

Med/04 PATOLOGIA GENERALE

4

4

Anatomia Umana II

Bio/16 ANATOMIA UMANA

7

7

Esami a scelta

 

4

4

Tirocinio

 

5

5

TOTALE

 

60

60

III ANNO - I SEM.

     

Patologia generale

Med/46 SCIENZE TECNICHE DI MEDICINA E DI LABORATORIO

2

8

Med/04 PATOLOGIA GENERALE

6

Medicina di laboratorio

Bio/12 BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA

2

7

Med/05 PATOLOGIA CLINICA

2

Med/07 MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

3

Sintomatologia clinica

Med/18 CHIRURGIA GENERALE

4

8

Med/09 MEDICINA INTERNA

4

III ANNO - II SEM.

     

Patologia sistematica I

Med/10 MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO

2

10

Med/11 MALATTIE DELL’APPARATO CARDIOVASCOLARE

2

Med/21 CHIRURGIA TORACICA

1

Med/22 CHIRURGIA VASCOLARE

3

Med/23 CHIRURGIA CARDIACA

2

Patologia Sistematica II

Med/12 GASTROENTEROLOGIA

2

12

Med/13 ENDOCRINOLOGIA

3

Med/14 NEFROLOGIA

2

Med/24 UROLOGIA

3

Med/49 SCIENZE TECNICHE DIETETICHE APPLICATE

2

Tirocinio

 

15

15

 

 

   

TOTALE

 

60

60

IV ANNO - I SEM.

     

Farmacologia

Bio/14 FARMACOLOGIA

8

8

Igiene Generale

Med/42 IGIENE GENERALE E APPLICATA

6

6

Patologia anatomica

Med/08 ANATOMIA PATOLOGICA

14

14

IV ANNO - II SEM.

     

Patologia sistematica III

Med/15 MALATTIE DEL SANGUE

2

11

Med/09 MEDICINA INTERNA

2

Med/16 REUMATOLOGIA

2

Med/17 MALATTIE INFETTIVE

5

Ostetrica e ginecologia

Med/40 GINECOLOGIA E OSTETRICIA

5

5

Psichiatria

Med/25 PSICHIATRIA

3

5

M-psi/08 PSICOLOGIA CLINICA

2

Tirocinio

 

11

11

TOTALE

 

60

60

V ANNO - I SEM.

     

Scienze neurologiche

Med/26 NEUROLOGIA

4

6

Med/27 NEUROCHIRURGIA

2

Malattie dell'apparato locomotore

Med/33 MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE

4

4

Diagnostica per immagini e radioterapia

Med/36 DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA

4

4

Scienze pediatriche

Med/38 PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA

4

9

Med/20 CHIRURGIA PEDIATRICA E INFANTILE

3

Med/39 NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

2

V ANNO - II SEM.

     

Chirurgia generale

Med/18 CHIRURGIA GENERALE

10

10

Discipline specialistiche

Med/28 MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE

2

6

Med/30 MALATTIE APPARATO VISIVO

2

Med/31 OTORINOLARINGOIATRIA

2

Dermatologia e chirurgia plastica

Med/35 MALATTIE CUTANEE E VENEREE

3

5

Med/19 CHIRURGIA PLASTICA

2

Tirocinio

 

16

16

 

 

   

TOTALE

 

60

60

VI ANNO - I SEM.

     

Medicina interna e genetica medica I

Med/45 SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

1

8

Med/03 GENETICA MEDICA

1

Med/09 MEDICINA INTERNA

4

Med/06 ONCOLOGIA MEDICA

2

Medicina legale

Med/43 MEDICINA LEGALE

4

4

Medicina d'urgenza

Med/41 ANESTESIOLOGIA

3

3

Inglese Scientifico

L-Lin/12–LINGUA INGLESE

6

6

VI ANNO - II SEM.

     

Medicina interna e genetica medica II

Med/45 SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

1

9

Med/03 GENETICA MEDICA

1

Med/09 MEDICINA INTERNA

4

Med/06 ONCOLOGIA MEDICA

3

Esami a scelta

 

4

4

Tirocinio

 

8

8

Esame finale

 

18

18

TOTALE

 

60

60

I pre-requisiti richiesti allo studente che desidera immatricolarsi al Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia sono:

  • possesso di un'adeguata preparazione iniziale secondo quanto previsto dalle normative vigenti relative all'accesso ai corsi a numero programmato a livello nazionale.
  • buona predisposizione al contatto umano
  • buona capacità al lavoro di gruppo
  • abilità ad analizzare e risolvere i problemi
  • abilità ad acquisire autonomamente nuove conoscenze ed informazioni riuscendo a valutarle criticamente

I candidati che desiderano partecipare al test di ammissione devono inoltre soddisfare uno dei seguenti requisiti:

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado che dia accesso all’Università, rilasciato da una istituzione scolastica statale o paritaria del sistema scolastico italiano in Italia o all’estero;

  • titolo conclusivo degli studi superiori emesso da un’istituzione appartenente ad un sistema scolastico straniero, ubicata in Italia o all’estero, conseguito a seguito di un percorso di almeno 12 anni di scolarità; 

  • titolo conclusivo degli studi superiori conseguito in un sistema scolastico che preveda 10 o 11 anni di scolarità, integrato con uno o due anni di università, a condizione di aver superato tutti gli esami previsti per quegli anni accademici. 


Possono altresì partecipare alle selezioni anche i candidati iscritti all’ultimo anno di scuola secondaria di secondo grado presso le istituzioni scolastiche statali e paritarie del sistema scolastico italiano o presso una istituzione scolastica superiore estera che consenta il conseguimento di un titolo valido per l’ammissione ai corsi della formazione superiore del sistema italiano con l’intesa, se superata la prova, di produrre il diploma o titolo di studio appena conseguito all’atto della successiva iscrizione ai corsi pena l’eliminazione dalla lista degli ammessi.

 

SI ricorda, inoltre, per i candidati non comunitari residenti all’estero la necessità di presentare domanda di preiscrizione presso l’ambasciata od i consolati italiani nel loro Paese entro il 24 luglio 2018.

Tale procedura non sostituisce l’iscrizione al test di ammissione ai corsi sul sito UniCamillus, ma costituisce un passaggio propedeutico alla richiesta del visto di ingresso in Italia per ragioni di studio.

Per maggiori dettagli consultare la disposizione ministeriale “PROCEDURE PER L’INGRESSO, IL SOGGIORNO E L’IMMATRICOLAZIONE DEGLI STUDENTI RICHIEDENTI VISTO AI CORSI DELLA FORMAZIONE SUPERIORE IN ITALIA PER L’ANNO ACCADEMICO 2018-2019 PRESSO LE ISTITUZIONI DELLA FORMAZIONE SUPERIORE

Per le procedure di ottenimento del visto si invita, inoltre a consultare:

http://vistoperitalia.esteri.it/home/en http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/.

Il Corso è in lingua inglese e, pertanto, non è richiesta prova di conoscenza della lingua italiana per ottenere il visto per ragioni di studio.

Modalità di insegnamento.

Didattica formale
Tale forma di didattica comprende:
- lezioni frontali: trattazione di uno specifico argomento, identificato da un titolo, effettuata da un docente, anche con l’ausilio di supporti informatici e/o multimediali, sulla base di un calendario predefinito ed impartita agli studenti regolarmente iscritti ad un determinato anno di corso, anche suddivisi in piccoli gruppi;
- seminari: attività didattica con le stesse caratteristiche della lezione frontale, ma svolta contemporaneamente da più docenti con competenze diverse e come tale annotata nel registro delle lezioni di ciascuno di essi;
Nell'ultimo periodo del corso, quando gli studenti non italiani avranno acquisito sufficiente padronanza della lingua, alcuni insegnamenti potranno essere somministrati in italiano. L’attività didattica frontale viene sempre erogata da personale docente (professori di prima e seconda fascia, ricercatori e professori a contratto).

Didattica non formale
Si tratta di attività didattica interattiva, indirizzata a un piccolo gruppo di studenti e coordinata da un tutore, il cui compito è quello di facilitare gli studenti nell’acquisizione di conoscenze, abilità e modelli comportamentali. L’apprendimento avviene prevalentemente attraverso gli stimoli derivanti dall’analisi di problemi e attraverso la mobilitazione delle competenze metodologiche necessarie alla loro soluzione e all’assunzione di decisioni, nonché mediante l’effettuazione diretta e personale di azioni (gestuali e relazionali) nel contesto di esercitazioni pratiche e/o della frequenza in reparti clinici, ambulatori, strutture territoriali, laboratori di ricerca. La funzione di tutore può essere affidata anche a personale non universitario di riconosciuta qualificazione nel settore formativo specifico, secondo le modalità di reclutamento previste dalle regolamentazioni di Ateneo.

A) Corsi di insegnamento. 
I corsi integrati di insegnamento sono tenuti da uno o più docenti, in funzione degli obiettivi specifici assegnati al corso. 
Gli obiettivi specifici dei singoli corsi, che sono contenuti nei programmi d’esame, e la loro programmazione sono proposti annualmente dai docenti del corso entro la data di inizio delle iscrizioni al nuovo anno accademico.

B) Attività professionalizzanti.
Lo studente è tenuto ad acquisire specifiche professionalità nel campo della medicina interna, della chirurgia generale, della pediatria, della ostetricia e ginecologia, nonché delle specialità medico-chirurgiche, presso strutture identificate dal Consiglio di facoltà o del Corso di Laurea Magistrale, per un numero complessivo di 60 crediti.
Il ruolo di tutor per i tirocini formativi svolti presso strutture non universitarie può essere ricoperto da personale di elevata qualificazione dipendente dalla struttura Convenzionata.
Il tirocinio può essere tenuto anche nei Paesi in Via di Sviluppo.

C) Attività elettive.
Il Consiglio del Corso di Laurea Magistrale (CCLM) organizza l'offerta di attività didattiche elettive, realizzabili con lezioni frontali, seminari, corsi interattivi a piccoli gruppi, fra i quali lo Studente esercita la propria personale opzione, fino al conseguimento di un numero complessivo di 8 CFU.
Ogni Studente sceglie autonomamente le attività elettive tra le offerte didattiche. 

D) Attività formative per la preparazione della prova finale.
Per essere ammesso a sostenere l’esame di laurea, lo studente deve preparare una tesi di laurea elaborata in modo originale sotto la guida e la responsabilità di un docente della Facoltà di Medicina e Chirurgia in qualità di relatore. Tale attività è definita “internato di laurea”.
Lo studente può svolgere l’internato di tesi presso qualsiasi struttura della Facoltà o convenzionata con la Facoltà. L’internato di tesi può essere svolto anche presso strutture non convenzionate sotto la responsabilità del docente relatore. I docenti relatori di tesi sono professori di prima o seconda fascia o ricercatori o professori a contratto.

Il calendario sarà pubblicato nei prossimi giorni.

Bandi per l'ammissione 2018!

Ecco i link:

"BANDO DI AMMISSIONE PER STUDENTI EUROPEI ED EQUIPARATI AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE  IN MEDICINA E CHIRURGIA 2018/2019"

"BANDO DI AMMISSIONE PER STUDENTI NON EUROPEI AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE  IN MEDICINA E CHIRURGIA 2018/2019"

Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia, a ciclo unico, della durata di 6 anni.. 

Offre le basi scientifiche e teorico-pratiche necessarie per esercitare la professione medica ai sensi della direttiva 75/363/CEE che ha fissato gli standard per la formazione di Medici dell’Unione Europea: i laureati di UniCamillus saranno pertanto abilitati ad operare in tutti i Paesi Europei. Saranno altresì messi in grado di far fronte a molte delle carenze delle figure professionali specialistiche ove i sistemi di assistenza sanitaria sono più deboli. Già dal 2006, infatti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization) ha lanciato il “Task Shifting Project”. Il Progetto, constatata l'impossibilità di dare una ragionevole risposta in tempi accettabili all'endemica carenza di operatori sanitari a tutti i livelli, ha ipotizzato che un certo numero di attività, solitamente espletate da medici specialisti, possano essere appannaggio dei medici di base.
In linea con la visione internazionale e umanitaria di UniCamillus, durante il percorso di studio verrà inoltre data enfasi alle interrelazioni esistenti tra i contenuti delle scienze di base e quelli delle scienze cliniche, avendo particolare riguardo alla interdisciplinarietà della medicina, con un approccio fortemente orientato all’umanità del paziente, valutandone criticamente non solo tutti gli aspetti clinici, ma anche dedicando una particolare attenzione agli aspetti relazionali, educativi, sociali ed etici coinvolti nella prevenzione, diagnosi e trattamento della malattia, nonché nella riabilitazione e nel recupero del più alto grado di benessere psicofisico possibile.